IRAN: Missione Imprenditoriale a Teheran nei settori delle Infrastrutture/Costruzioni e Trasporti ed Oil&Gas

8 – 10 Febbraio 2016

Si informa che dall’8 al 10 febbraio prossimo ICE Agenzia, insieme all’Ambasciata d’Italia a Teheran, Confindustria, ANCE, ASSOMINERARIA, e in collaborazione con i Ministeri degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, dello Sviluppo Economico e delle Infrastrutture e dei Trasporti, organizzano una Missione Imprenditoriale a Teheran.

L’iniziativa, guidata dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, si propone di approfondire le concrete opportunità di collaborazione con le controparti iraniane nei settori sopra menzionati.


PROGRAMMA
L’arrivo della delegazione a Teheran è previsto per il giorno 8 febbraio, mentre il programma dei lavori avrà inizio la mattina successiva,  9 Febbraio,  con la sessione plenaria alla presenza del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, di Autorità governative iraniane e di rappresentanti istituzionali e imprenditoriali di entrambi i Paesi.
Seguiranno sessioni separate di approfondimento sui settori  delle Infrastrutture/Costruzioni e Trasporti ed Oil&Gas, durante le quali saranno presentati i progetti di investimento in programma in Iran nei prossimi anni, ed incontri di affari fra imprese iraniane ed italiane, volte a favorire collaborazioni concrete.
Potranno essere organizzate ulteriori attività. La versione preliminare del programma sarà resa pubblica successivamente.
Per gli incontri alla presenza delle Autorità iraniane le lingue di lavoro saranno il Farsi e l’Italiano, con traduzione simultanea, mentre  per gli incontri fra le imprese  la lingua di lavoro sarà l’inglese.
LUOGO: 126 KESHAVARZ BOULEVARD SQ. VALIASR TEHERAN IRAN


SETTORI FOCUS
La Missione Imprenditoriale avrà focus specifico sui seguenti settori: Infrastrutture delle costruzioni, dei trasporti, ambientali, sanitarie, dei nuovi sviluppi urbani  ed Oil&Gas e si rivolge, in particolar modo, alle aziende che hanno concreti interessi ad operare nel Paese islamico.

INFRASTRUTTURE/COSTRUZIONI E TRASPORTI:
il fatturato 2014 nel settore dell’edilizia è equivalso al 5% del PIL nazionale iraniano e si è consolidato su un volume di 38,4 miliardi di dollari USA. Il mercato è suddiviso tra i grandi progetti infrastrutturali pubblici ed il mercato immobiliare privato che vede oltre il 70% degli iraniani proprietari di immobili. I progetti pubblici hanno un focus specifico sull’ampliamento degli aeroporti e delle infrastrutture autostradali.
Sono, altresì, previsti ingenti investimenti per il settore ferroviario, ospedaliero, per la filiera ambientale, per il comparto agricolo, con particolare riferimento ai lavori di irrigazione e pianificazione di nuove città, e per lo sviluppo portuale.
In relazione ai lavori già avviati e in programma nei prossimi mesi, le attività di costruzione da completare equivalgono al 55%, valutate circa 14 miliardi di Euro, quelle in fase di start-up raggiungono il 24% e sono state stimate per un valore economico simile alle precedenti, mentre quelle completate raggiungono una percentuale del 21% per una spesa totale di oltre 25 miliardi di Euro.

OIL&GAS:
con l’accordo dello scorso 14 luglio, il settore più promettente del mercato iraniano è quello Oil & Gas, all’interno del quale per i prossimi 6 anni si prevedono investimenti di circa 250 miliardi di dollari USA, con particolare riferimento agli interventi di revamping, alla modernizzazione delle strutture e alla creazione di nuovi impianti. Nel 2013 l’Iran ha consumato quasi 244 milioni di tonnellate di petrolio equivalente in energia primaria. Il  gas naturale e l’oil rappresentano la quasi totalità (98%) del consumo di energia primaria del Paese, con contributi marginali di energia idroelettrica, carbone, nucleare e fonti rinnovabili non idroelettriche.
Dal 2004 il consumo di energia primaria è cresciuto di quasi il 50%.


ADESIONE ALL’INIZIATIVA
Le imprese operanti nei settori sopra menzionati, interessate a prender parte alla Missione Imprenditoriale sono pregate di dare conferma della loro adesione, compilando il seguente form di registrazione entro e non oltre il 25 gennaio p.v. ore 18:00, avendo cura di prestare attenzione ai dati inseriti poiché saranno utilizzati per la redazione di un catalogo cartaceo e online.
Per le adesioni ricevute oltre la data indicata non sarà garantita la partecipazione.

Ove il profilo dell’azienda iscritta agli incontri di networking non fosse in linea con gli interessi delle controparti locali, sarà cura degli organizzatori darne tempestiva comunicazione.
Si pregano vivamente le imprese che si saranno iscritte alla missione di voler cortesemente rendere nota  una loro eventuale successiva rinunzia, al fine di informare  in tempo utile, e comunque  prima degli incontri,  le controparti iraniane.